Kemay
io approdo
La bambina delle barchette di carta
Kemay diventa una storia da raccontare attraverso le carte in tavola e il kamishibai.

Le barchette di carta sono le inusuali protagoniste nella realtà e nel racconto.

 

Quando le mani sono occupate, il cuore è sereno

scrive Akira Yoshizawa, uno dei maestri dell’arte dell’origami. 

 

È forse per questo motivo che le barchette di carta si fanno ponte per l’incontro tra Kemay e Stella, piano inclinato per un’esplosione di fantasia, invito a credere che un altro mondo è possibile. 

E con la filastrocca e le istruzioni di “segui la piega, distendi la vela”, contenute all’interno, le barchette divengono a portata di foglio e di mani adulte e bambine.

 

La bambina delle barchette di carta racconta una storia vera, a cui hanno dato parola, forma e colore Chiara Bolometti, Chiara Buizza, Letizia Foglietti, Irene Franzoni e Cosetta Zanotti. 

 

La bambina delle barchette di carta è parte integrante del progetto Approdi OL3 volto a promuovere il protagonismo dei giovani nel sensibilizzare a una cultura dell’incontro.

Il progetto è realizzato nell’ambito di YOUng CARITAS BS.

 

Le barchette di carta colorano la scuola primaria di Ponte San Marco (BS): il racconto dell'esperienza qui!

 

La bambina delle barchette di carta è disponibile nelle migliori librerie!

 

Contattaci per avere maggiori informazioni

info@kemay.it | +39 348 305 1236

KEMAY Cooperativa Sociale / C.F. e P.iva 03763780982 / Privacy Policy / Credits