Kemay
Vite intrecciate

06 Aprile 2021

Vite intrecciate

Nel 2016 la Parrocchia di Gambara, in collaborazione con Kemay, accoglieva i primi cinque richiedenti asilo, dando inizio a un progetto che avrebbe coinvolto tutta la comunità.

A fine marzo 2021, al termine dell’esperienza di accoglienza nella Parrocchia, i volontari gambaresi che si sono messi a disposizione in questi anni hanno condiviso i frutti nati dagli incontri con più di venti richiedenti asilo.

"...la vita di tanti di questi giovani si è intrecciata con la nostra e loro continuano a vivere nella nostra comunità, partecipi della storia di Gambara e del suo tessuto sociale... siamo felici di aver conosciuto tanti fratelli". don Luciano 

"Non abbiamo fatto cose straordinarie, abbiamo fatto quello che si farebbe per chi è di casa, per i suoi di casa, soprattutto per quelli che hanno più bisogno…" Bianca 

"...abbiamo intrecciato un poco le nostre vite con le loro, con la certezza che: “il giorno in cui lo straniero, da nemico (hostis) è divenuto ospite (hospes), allora qualcosa sarà mutato nel mondo”, (teologo Jean Daniélou) e sicuramente qualcosa è cambiato anche nella nostra comunità". Battista 

 

Il video permette di ascoltare l’intera testimonianza dei volontari.

 

Qui l'articolo de La Voce del Popolo a riguardo.

 

ULTIME NEWS
example-image

29 Settembre 2022
Migrazioni forzate e diritto d'asilo: una sfida globale
Il Convegno il 12 ottobre al Teatro San Carlino (Brescia)
example-image

29 Settembre 2022
Marcia per l'accoglienza
Il 15 ottobre la manifestazione per l'accoglienza
example-image

26 Settembre 2022
Workers | Storie di ordinario sfruttamento
Installazione interattiva
KEMAY Cooperativa Sociale / C.F. e P.iva 03763780982 / Privacy Policy / Credits